Corso professionale – Trattamento e manipolazione Viscerale: dal dolore muscolo scheletrico al dolore somatico – Putignano (BA) 2020

Nuovo corso
Condividi →

Il corso ti darà le migliori soluzioni per trattare la sfera viscerale responsabile di diverse alterazioni dolorose a carico del sistema muscolo-scheletrico e di diverse patologie correlate.

Il corso metterà gli allievi nelle condizioni di comprendere le relazioni viscero-somantiche attraverso un’attenta analisi dell’anatomia e della fisiologia di ciascun viscere e dei suoi mezzi di connessione con la struttura, giustificando ogni tipologia di sintomo.

La Kinesiologia applicata e la medicina cinese renderanno più motivante ed interessante l’analisi del viscere, la cui disfunzione, anche di eventuale natura emozionale, sarà messa in evidenza dal test muscolare eseguito sul muscolo strettamente connesso all’organo preso in esame.

Per dovere di completezza e chiarezza, di fondamentale importanza sarà intervenire con un preciso PROTOCOLLO di azione, che vedrà un iniziale intervento sul CONTENITORE (snodi fasciali) prima di poter accedere al contenuto.

E terminerà con consigli legati alla nutrizione e test di controllo finale per verificare gli effettivi ed evidenti cambiamenti, legati al trattamento appena eseguito.

A chi è rivolto?

Il corso è rivolto a tutti i Fisioterapisti e studenti.

Da cosa è composto?

Il percorso formativo è composto da 2 Moduli che tratteranno tecniche per:

  • Diaframma
  • Stomaco
  • Fegato
  • Duodeno
  • Intestino
  • Tenue
  • Colon

Ogni modulo verterà su: Anatomia, Innervazione, Topografia, Tecniche e Test.

Ogni allievo avrà la capacità di eseguire le tecniche fino alla completa acquisizione.

Storia

I visceri sono il contenuto della cavità addominale,toracica e del collo. La stessa visione strutturale può essere applicata al sistema viscerale: esistono vere e proprie “articolazioni” che hanno lo scopo di consentire il reciproco movimento tra le diverse strutture organico-viscerali.

Ogni struttura in ambito viscerale ha range di movimento definiti e dati da elementi che fungono da “legamenti” determinando possibilità effettive di movimento per ciascun Organo/Viscere.

Relatori

  • Daniele Le Grottaglie
  • Patrizia Francesca Tinelli
  • Mirko Simone

Feedback fisioterapisti

Ascolta i pareri dei fisioterapisti che hanno partecipato ai nostri corsi.

Programma

Diaframma

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia

Test diaframma

  • centro frenico
  • cupole
  • pilastri

Tecniche diaframma

  • tecnica globale diaframma (lift) + tecnica in compr,/traslaz.
  • tecnica pilastri bilaterale (in decubito supino)
  • tecniche muscolari catena crociata (psoas – pilastro)
  • tecniche vascolari diaframma

Stomaco

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia
  • indicazioni al trattamento dello stomaco: quando la cervicalgia non è di origine strutturale
  • test di manson (specifico per ernia iatale)
  • test di rimbalzo (per differenziare)
  • test rapidi: cardias – fundus – corpo – piloro
  • test di mobilita’ (legamenti)
  • tecniche per piloro
  • tecniche per ernia iatale (2 varianti: seduto – supino)
  • tecnica per ptosi dello stomaco

Fegato

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia
  • indicazioni al trattamento del fegato: quando un’algia della spalla dx non deriva da una sindrome da impingement
  • controindicazioni specifiche
  • test rapidi
  • test di mobilita’ (legamenti)
  • test di rimbalzo (per differenziare)
  • protocollo di trattamento per una congestione epatica
  • protocollo di trattamento per una ptosi epatica

Duodeno

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia
  • indicazioni al trattamento del duodeno: quando la lombalgia l3 – L4 non è di origine strutturale
  • controindocazioni specifiche
  • test rapidi
  • test di mobilita’ globale
  • test specifico porzioni e angoli duodeno
  • test fascia di treitz/muscolo di treitz
  • tecniche per spasmo porzioni duodenali
  • tecniche per apertura angoli
  • tecnica per fascia di treitz/

Intestino tenue

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia
  • indicazioni al trattamento del tenue: quando la lombalgia l3 – l4 non è di origine strutturale
  • test rapidi
  • test di mobilita’ globale
  • test specifico ptosi
  • test radice del mesentere
  • test valvola ileo cecale
  • tecniche vascolare preparatoria
  • tecnica radice del mesentere
  • tecnica per ptosi tenue

Colon

  • Cenni di anatomia – innervazione – topografia
  • indicazioni al trattamento del colon: quando un dolore della sacroiliaca non è di origine strutturale
  • test rapidi
  • test specifici porzioni
  • tecniche di correzione specifiche per ciascuna porzione

Chi sono i formatori?

Patrizia Tinelli

Scienze motorie, fisioterapista, Osteopata e formatrice

Apri curriculum vitae

  • Co-realizzatrice del testo “le disfunzioni osteopatiche del bacino e arto inferiore (aut. N.C.).
  • Responsabile didattica della Touch Leader.
  • Formatrice in terapia manuale dell’apparato locomotore con tecniche manipolative per 5 edizioni con provider Age.na.s n. 3835 corso accreditato.
  • Formatrice: Cefalee endocraniche a quelle esocraniche e ruolo dell’ atm dalla clinica al trattamento.
  • Formatrice: Il disequilibrio della giunzione gastroesofagea come causa di cervicalgia.
Condividi →